Illuminazione delle piste a Semmering-Hirschenkogel

Illuminazione di piste da sci in Austria

 

L’illuminazione notturna delle piste è ritenuta ormai un’attrazione turistica standard nelle località sciistiche in Austria. Essa rappresenta, insieme all’innevamento artificiale, un considerevole dispendio energetico.

 

Molto spesso l’illuminazione delle piste viene attivata da 4 a 6 giorni a settimana e per 3 o 4 ore. La neve bianca riflette l’intensità della luce artificiale, di solito troppo elevata, e la irradia a larga distanza.

 

Le piste illuminate diventano una barriera per gli animali selvatici, disturbano il loro risposo e ne provocano l’allontanamento, per elencare solo alcuni degli effetti negativi a cui sarebbe possibile metter freno. Ulteriori informazioni alla voce

Impianti sportivi >>

 

L’illuminazione delle piste a Semmering-Hirschenkogel è stata presa come esempio in questo capitolo. Secondo il Dott. Walter Koprolin, astronomo e astrofotografo: "Per via della posizione di queste piste, il cono di luce emessa è visibile a 50 km di distanza. Ciò accade in un’area che di solito è relativamente oscura ed è meta di appassionati di astronomia."

 

 

 

Post tower: trappola per uccelli

 

Il grattacielo post tower, situato a Bonn e alto 160 metri, non rappresenta solo uno sperpero energetico ma è anche una trappola mortale per molti uccelli. Ciò a causa di tubi fluorescenti e fari con una potenza media di 75 kW (Hüppop in Posch, Freyhoff & Uhlmann, 2010).

 

Uno studio effettuato da Heiko Haupt, fra ottobre 2006 e novembre 2007, ha analizzato gli effetti dell’illuminazione della post tower. Oltre 1000 uccelli di 29 specie diverse sono stati attratti dal grattacielo, 200 dei quali sono morti nella collisione, mentre altri sono rimasti feriti (Haupt, 2008).

 

Altre osservazioni nell’autunno del 2009 hanno rilevato che più del 90 % degli uccelli che volano intorno all’edificio illuminato mostrano comportamenti fuori dalla norma, come volo in cerchio, cambio di direzione di volo, riduzione della velocità o perdita dell’orientamento (Haupt & Schillemeit, 2011).

 

 

Palazzo del Maharaja tempestato di lampadine

Palazzo del Maharaja illuminato

 

La città Mysore in India meridionale è sede ogni domenica di uno spettacolo sfolgorante.

 

Quasi 100.000 lampadine installate sulla facciata del palazzo vengono accese per un’ora per celebrare lo sfarzo illimitato del Maharaja.

 

 

 

 

 

Cari lettori: gli esempi di "follia luminosa" qui presentati non sono (purtroppo) al completo. Vi preghiamo di segnalarci altri esempi di cattiva illuminazione all’indirizzo: s.suchy@tiroler-umweltanwaltschaft.gv.at